4Brand Agency

Case-studies: cosa sono e come possono aiutare la tua attività

Di cosa si tratta?

Un Case-study serve a raccontare la storia di uno dei tuoi clienti e di come lo hai aiutato a raggiungere gli obbiettivi desiderati. Ciò permette ai potenziali clienti di vedere come le soluzioni che offri possono rispondere ai loro bisogni.

Quando selezioni cosa mettere in evidenza nel Case-study offri quindi ai potenziali clienti l’esperienza di un’azienda simile alla loro per settore, dimensioni e obbiettivi.

L’intento è quello di far sentire i tuoi potenziali clienti più a loro agio nel lavorare con te: il fatto di aver supportato un cliente molto simile a loro risulterà rassicurante e offrirà nuovi spunti su come agire, oltre ad una testimonianza diretta a cui fare eventualmente riferimento per quantificare il ritorno d’investimento.

Vediamo alcuni step per selezionare i casi più adatti da trattare e pubblicarli sul tuo sito.

Trovare il cliente adatto per il Case-study

Hai appena completato un progetto con un cliente ed è andato tutto per il meglio. Loro sono soddisfatti dei risultati e lo sei anche tu. Quindi cosa dovresti fare ora?

Potresti sfruttare la situazione documentandola con un Case-study e pubblicandola sul tuo sito web. Così facendo riuscirai ad attuare un’efficace manovra di marketing.

Punta in particolare ai clienti che ti hanno sottoposto problematiche più complesse del solito: una volta che acconsentono a trattare il loro caso discuti i dettagli, come il permesso legale di usare il nome e le informazioni dell’azienda esaminata.

Scrivere il Case-study

Prima di iniziare assicurati di avere le idee chiare, sottoponi il cliente a domande dettagliate e documenta le risposte.

Il problema iniziale:

– Descrivi il problema che ha spinto il cliente a richiedere la tua consulenza

– Riporta se il cliente si era già rivolto altrove per cercare una soluzione

La ricerca della soluzione:

– Descrivi dettagliatamente le analisi fatte insieme al cliente per trovare la migliore soluzione

– Sottolinea cosa hai offerto in più rispetto ai competitors eventualmente contattati dal cliente

Il risultato:

– Elenca i benefici per il cliente derivati dalla collaborazione con la tua azienda

– In particolare, sottolinea (possibilmente utilizzando i dati reali) il risparmio derivante dall’ottimizzazione

  delle spese e delle tempistiche necessarie per il progetto

Raccontare attentamente i fatti

Una volta raccolti tutti i dettagli, prova a scrivere il Case-study come se stessi scrivendo la storia del cliente, perché di fatto è di questo che si tratta! E stai anche raccontando la storia della vittoria professionale della tua azienda. Sebbene i dati siano l’elemento più attendibile per dimostrare i risultati ottenuti, l’uso combinato di prima e terza persona nel testo aiuta a dare una visione più coinvolgente e ‘genuina’, pur mantenendo un tono professionale.

Utilizzare un design accattivante

Una volta che lo studio è pronto per essere pubblicato non ti resta che scegliere il design della pagina. Scegli una dimensione di carattere facilmente leggibile e colori che siano originali ma che non rechino disturbo alla vista; lo scopo è rendere la lettura il più agevole possibile: in questo modo gli utenti potranno decidere se scorrere velocemente il testo ricercando solo le informazioni di cui necessitano oppure soffermarsi con una lettura più attenta. Un esempio di struttura del testo può essere:

-Informazioni sul cliente

-Descrizione delle sue esigenze

-Descrizione del problema
-Soluzione/i adottata/e

-Fattori di successo

Considera inoltre di offrire un accesso ancora più immediato ai dati tramite grafici, infografiche e video.
Assicurati quindi di utilizzare lo stesso design anche per i futuri Case-studies che pubblicherai, così da renderli tutti immediatamente riconducibili l’uno all’altro e facili da consultare.

Tutte queste accortezze risultano fondamentali per rendere il tuo brand facilmente riconoscibile ma anche memorizzabile.

Rendere la sezione dei Case-studies facilmente individuabile

Prima della pubblicazione ufficiale è opportuno stabilire la migliore sezione del tuo sito in cui posizionare i Case-studies.

Dovresti quindi fornire un percorso chiaro e intuitivo al fine di incentivare le visite.

Puoi anche decidere di suddividere in categorie i Case-studies che hai trattato per renderne l’individuazione ancora più semplice. Possibili classificazioni possono includere: la tipologia d’industria trattata, la dimensione dell’azienda, le problematiche più comuni o i pacchetti di servizi più richiesti dai tuoi clienti.
Come detto in precedenza, se il tuo intento è quello di intercettare potenziali clienti all’interno di un settore specifico, fornire una testimonianza di un’azienda simile è un ottimo modo per entrare in contatto con loro e ti permetterà di avere la prova scritta che la tua azienda è ben attrezzata per soddisfare le esigenze specifiche per la loro attività.

Case-studies ben strutturati sono molto più di semplici profili cliente, di problematiche affrontate e delle soluzioni trovate; sono la manifestazione del potente “arsenale” che la tua azienda è in grado di mettere a disposizione per i propri clienti.
Se usati in maniera efficace, i Case-studies ti forniranno un altro formidabile strumento di marketing che contribuirà all’accrescimento del tuo business e della reputazione del tuo brand.

Top

4Brand Agency: il manifesto

  • Siamo imprenditori, prima di qualsiasi altra cosa.
  • Siamo al tuo fianco per crescere assieme.
  • Le attività che ti proponiamo le abbiamo già fatte per le nostre aziende.
  • Non andiamo a tentativi, sappiamo esattamente cosa fare per arrivare al risultato senza sprecare tempo e denaro.
  • Per questo, la nostra expertise è di assoluto valore.

 

Today is a new day!

4Brand Agency srls

P.iva 04643950274

Sede Operativa

Milano, Piazza San Sepolcro n.2