4Brand Agency

Clubhouse: un’opportunità per i brand? Assolutamente sì!

“Hai un invito per Clubhouse?”. Se hai un profilo social, saprai bene che ultimamente si sente parlare solo di lei, questa nuova piattaforma social formato audio. Sta facendo impazzire tutti, dai Baby Boomer alla Generazione Z. Lanciata lo scorso maggio, ha già rapidamente raggiunto oltre 6 milioni di utenti, e solo la scorsa settimana si è assicurata un investimento di $ 100 milioni guidato dall’investitore Andreessen Horowitz. Attualmente è la quinta app più popolare nella categoria “Social Network” dell’App Store, appena dopo Facebook, Messenger, e Whatsapp. 

Ma come funziona Clubhouse?

Non è una radio, non è un’app per conferenze, ma un social basato esclusivamente su chiamate vocali, un mix tra l’ascolto di un podcast dal vivo e la partecipazione a un Ted Talk in cui puoi fare domande, o tenere il tuo speech, dove vuoi, quando vuoi. Purtroppo però, non basta solo scaricarla. Si può accedere solo su invito e, finora, la piattaforma è disponibile esclusivamente su iOS. Insomma, un vero e proprio ‘Club’ riservato a pochi. Ogni utente, infatti, può invitare solo un numero limitato di contatti, due per iniziare. 

Questa caratteristica di esclusività crea il terreno perfetto per lo sviluppo di conversazioni utili e informative con persone altrettanto interessanti che offrono la loro esperienza e aggiungono valore alla nuova comunità in crescita (naturalmente, se si seguono gli account ‘giusti’). In tal senso, Clubhouse offre una situazione abbastanza diversa da quella che troverai su qualsiasi altra piattaforma social. Infatti, la sua natura ‘audio’ apporta una maggiore autenticità alle conversazioni online, e consente inoltre di instaurare rapidamente connessioni molto più profonde

Come si può immaginare, su Clubhouse si trattano i più disparati argomenti: dal beauty allo sport, dalla crescita personale al mondo E-commerce. Avrai solo che l’imbarazzo della scelta!

Siamo ancora agli inizi, ma è probabile che, in un futuro non molto lontano, Clubhouse emerga come principale player del mondo digital. Presenta, infatti, il significativo vantaggio di essere un first mover, essendo seguito da una community altamente coinvolta che gli potrà far prendere il volo, nella speranza di diventare il prossimo Instagram o TikTok. 

Una nuova frontiera per il marketing

È ancora un po’ presto per riuscire a prevedere come sarà possibile utilizzare Clubhouse per il marketing dei brand. Tuttavia, anche se neonato, questo innovativo social media presenta delle incredibili potenzialità per la promozione del tuo marchio. Rappresenta quindi un ottimo strumento da sfruttare per contribuire alla sua brand awareness e posizionamento. Infatti, la natura dell’App ti dà la possibilità di indirizzarti e parlare a un pubblico estremamente targhettizzato, e tutto ciò rappresenta davvero un grande vantaggio di partenza. Inoltre, riuscire ad affermarsi su Clubhouse mentre è ancora in versione Beta, vorrebbe dire ottenere subito un ottimo tornaconto competitivo rispetto a tutti gli altri player del tuo mercato di riferimento. 

Ecco quindi 3 buoni suggerimenti da mettere in pratica da subito:

1.    Profila

In una situazione di emergenza sanitaria mondiale, partecipare a grandi conferenze lavorative è diventato ormai un evento più unico che raro, e quindi anche la possibilità di poter presentare la propria azienda a più potenziali clienti. Su Clubhouse, puoi rapidamente creare una Room in cui il team esecutivo, gli sviluppatori dei prodotti e i Brand Ambassador della tua marca potrebbero impegnarsi in conversazioni e confronti utili. 

2.    Coinvolgi i ‘nuovi’ influencer

Clubhouse, come tutti gli altri social, sembrerebbe essere un mezzo che si presterà a lavorare con influencer e figure chiave di opinion leader (KOL)

Più in specifico, si prevede un rapido emergere di due tipologie di influencer: in primo luogo, quelli che presentano già un forte seguito su altre piattaforme, come Youtube o TikTok, portando con sé la loro fan base. Anche se avranno un pubblico integrato, sarà interessante vedere se possono essere abbastanza coinvolgenti in una piattaforma tutta audio, mantenendo l’attenzione dei loro follower. Allo stesso tempo, un nuovo gruppo di early adopter dimostrerà di poter essere più che capace di mettere in tavola grandi conversazioni, emergendo così come una nuova categoria. 

Tentare di coinvolgere entrambi i flussi potrebbe essere una valida opportunità per rafforzare la notorietà del tuo brand

3.    Diffondi notizie

Non c’è ancora un gran numero di giornalisti sull’App. Tuttavia, potresti giocare d’anticipo è prevedere una crescita di questa community, che naturalmente andrà di pari passo con l’ideazione e la creazione di contenuti ad hoc. In effetti, molte persone hanno già iniziato a creare Room dove si parla di eventi, notizie di ultim’ora, proteste, scioperi, politica, economica, aggiornamenti vari sul lancio di prodotti, trovando così un pubblico ampio, sintonizzato, e impegnato sulla piattaforma. Indubbiamente, tutto ciò risulterà essere un ottimo strumento per coloro che lavorano nei media radiotelevisivi

Clubhouse regala ai brand la possibilità accedere a un’ampia gamma di prospettive diverse e sembra anche creare un ambiente in cui voci provenienti da differenti contesti etnici, sociali ed economici possono finalmente riunirsi in uno stesso spazio, trovando la propria voce, permettendo il dialogo. 

In effetti, diversi marchi stanno costruendo una presenza sulla piattaforma tramite i propri profili. Per il Made in Italy troviamo Peroni, Barilla, e Pescaria. Ma per l’overseas si possono citare Milk Bar, Kool-Aid, Ikea, e anche quotidiani, come Politico. Inoltre, poco prima di San Valentino, Burger King, Popeyes e Tim Hortons (supervisionati dalla Restaurant Brands International RBI), si sono fatti strada sulla piattaforma aprendo il loro profilo ufficiale. Fernando Machado, Global Chief Marketing Officer RBI, si è espresso a riguardo definendola una “piattaforma autentica, reale, onesta, trasparente”. Tutto ciò rappresenta un chiaro segnale che l’ingresso su Clubhouse, per i brand che hanno voglia di mettersi in gioco e sperimentare, oltre ad essere possibile, si rivela molto vantaggioso nel raggiungere i propri fan in modo fresco e super creativo.

Un lancio in tempo di pandemia: idea geniale o pessima? Per Clubhouse, senza alcun dubbio geniale

Written by

Content Specialist

Top

4Brand Agency: il manifesto

  • Siamo imprenditori, prima di qualsiasi altra cosa.
  • Siamo al tuo fianco per crescere assieme.
  • Le attività che ti proponiamo le abbiamo già fatte per le nostre aziende.
  • Non andiamo a tentativi, sappiamo esattamente cosa fare per arrivare al risultato senza sprecare tempo e denaro.
  • Per questo, la nostra expertise è di assoluto valore.

 

Today is a new day!

4Brand Agency srls

P.iva 04643950274

Sede Operativa

Milano, Piazza San Sepolcro n.2