4Brand Agency

Girl Power: come si diventa imprenditrici digitali?

Oggi è l’8 marzo e, come ogni anno dal 1909, si celebra la Giornata Internazionale dei Diritti della Donna. Si ricordano le conquiste sociali, politiche, ed economiche; le discriminazioni e le violenze di cui l’universo femminile è stato oggetto per lungo tempo, e sfortunatamente lo è ancora in certe parti del mondo. 

Quando si avvicina questo giorno, ci si concentra inevitabilmente sul tema della parità di genere e dell’occupazione femminile. Purtroppo, i dati degli ultimi anni non si sono dimostrati a favore, almeno in termini di posti di lavoro ‘tradizionali’. Tuttavia c’è un settore che, più di tutti, sta attraendo nuove professioniste specializzate: il digitale

A tal proposito, il McKinsey Global Institute ha confermato qualche mese fa nel suo studio “The future of women at work: Transition in the age of automation” che il nascere di inedite professioni tech permetterà a tutte le donne di raggiungere un migliore e più alto sviluppo personale e professionale. Tutto ciò si deve a due principali motivi: 

  • Lo sviluppo di professioni decisamente più remunerative, e perfettamente in linea con varie esigenze familiari e personali
  • L’importanza delle loro skills dinamiche, che rendono le posizioni lavorative molto meno a rischio rispetto all’introduzione della cosiddetta intelligenza artificiale

Uno sguardo più da vicino al ruolo di digital woman

Fortunatamente, in Italia esistono già diverse role model per quanto riguarda l’ambito dell’ imprenditoria femminile. Nel tempo, questi personaggi hanno acquisito un ruolo primario in attività ad alto tasso tecnologico, sfidando i pregiudizi che questi campi tendono a voler riservare soprattutto nei confronti delle donne. Sicuramente, per il futuro vedremo crescere il numero, poichè il settore è ancora giovane e le opportunità di far carriera sono davvero infinite.

Se guardiamo il contesto nazionale, le nostre imprenditrici digitali sono riuscite a trovare il proprio spazio. Milano rappresenta sicuramente un punto di riferimento: nella fotografia scattata dal Women Entrepreneur Cities (WE Cities) Index di Dell, il capoluogo lombardo è difatti tra le prime 12 città in Europa con la maggiore capacità di supportare l’imprenditoria ‘rosa’, soprattutto per quanto riguarda il campo dell’hi-tech!

Sicuramente però, affinché sempre più donne si interessino e appassionino sempre più al mondo delle tecnologie, dell’informatica, dei digital media, dell’ingegneria elettronica e di tutte quelle professioni definite STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) è necessario anche rendere più visibili queste figure modello. A tal proposito, citare Chiara Ferragni come emblema dell’imprenditoria digitale al femminile Made in Italy è ormai troppo scontato. Perciò, ecco a voi una lista di donne italiane, che forse ancora non conoscete, che con passione, determinazione, e molteplici competenze hanno fatto della tecnologia digitale la propria vita e il proprio business:

Alessia Russo, giovane donna prodigio italiana nella Silicon Valley 

A soli 20 anni ha già da insegnare: fonda una startup nella Silicon Valley, e riceve una nomination da Forbes come under 30 in ambito tech, insieme a un Tedx Talk. Alessia firma così l’atto di costituzione della sua azienda tech, la Drone Guardy, solamente il giorno dopo il suo diciottesimo compleanno. L’azienda si occupa di produrre droni smart al servizio della pubblica sicurezza, intelligenza artificiale e senso civico, contribuendo a ridurre il tasso di criminalità.

Veronica Benini, digital entrepreneur e consulente strategica in marketing al femminile

Prima di diventare un modello da imitare, Veronica faceva l’architetto. E qui abbiamo un chiaro esempio di donna che si è reinventata grazie a Internet. Classe ’76, in arte La Spora, ad oggi Veronica insegna alle donne a sfruttare i social e il marketing digitale per potenziare i loro business attraverso corsi online promossi sulla piattaforma Corsetty, di cui è CEO. La sua società dà lavoro a ben 13 donne e vanta di un fatturato annuo di oltre un milione.

Cecilia Nostro e Friendz, l’app che trasforma le foto in pubblicità

A 25 anni, Cecilia decide di fare impresa dando vita a Friendz, un’ applicazione che dà a chiunque la possibilità di diventare ambassador dei propri brand preferiti, scattando foto in linea con le esigenze dell’azienda e condividendole sui loro profili social personali. Una sorta di democratizzazione della figura dell’influencer. Ad oggi, Friendz è valutata oltre i 2 milioni. 

Arianna Ortelli inventa il gaming ‘inclusivo’

“I videogiochi sono per i maschi”, che gran clichè. Arianna Ortelli, ventiquattrenne determinata, fonda Novis, una startup innovativa nata nel 2018, con vocazione sociale, facendo così della sua passione per i videogiochi un vero e proprio lavoro. L’obiettivodi Arianna è rivoluzionare il mondo dell’intrattenimento digitale rendendolo più inclusivo: nasce quindi BlindConsole, un device che permette alle persone ipo e non vedenti di vivere l’esperienza di gioco sportivo in modalità virtuale. Arianna sbaraglia così tutti i pregiudizi sul binomio donna – videogames, rendendo il mondo del gaming sempre più accessibile a tutti. 

Ma come si diventa imprenditrice digitale?

Diventare imprenditrici digitali non è affatto semplice, ma sicuramente è una valida opportunità per valorizzare al meglio le proprie competenze e attitudini. È quindi molto importante armarsi di creatività e ed essere innovativi. Bisogna trovare una buona idea, tenendo conto del contesto in cui si vuole operare, del mercato di riferimento e anche di un iniziale investimento. 

L’imprenditrice digitale è colei che porta avanti due aspetti imprescindibili in maniera simultanea: la conoscenza, e l’esperienza. Molti, purtroppo, pensano che lavorare in ambito digitale sia poco più di un passatempo. Ovviamente non è così! Occorre mettersi a studiare, conoscere, apprendere, cercando di capire il funzionamento di un settore sempre in evoluzione, e che richiede competenze in diverse discipline anche molto diverse tra loro. Un approccio aperto, curioso e ricettivo ti aiuterà a realizzarti in questo nuovo e dinamico settore.

Written by

Content Specialist

Top

4Brand Agency: il manifesto

  • Siamo imprenditori, prima di qualsiasi altra cosa.
  • Siamo al tuo fianco per crescere assieme.
  • Le attività che ti proponiamo le abbiamo già fatte per le nostre aziende.
  • Non andiamo a tentativi, sappiamo esattamente cosa fare per arrivare al risultato senza sprecare tempo e denaro.
  • Per questo, la nostra expertise è di assoluto valore.

 

Today is a new day!

4Brand Agency srls

P.iva 04643950274

Sede Operativa

Milano, Piazza San Sepolcro n.2